News San Marino

Festa delle Milizie, la cerimonia del 25 marzo

Domani anniversario dell’Arengo e Festa delle Milizie. Cerimonia scandita nel cerimoniale, con inizio in Piazza della Libertà dalle 9,00: i Corpi militari schierati per l’Alza Bandiera sul balcone di Palazzo Pubblico, poi il Comando Superiore passerà in rassegna i reparti delle Milizie, che saranno schierati presso l’Ara dei Volontari, ove avverrà la deposizione delle corone di alloro.

Spinta propulsiva ai negoziati

Visibilmente soddisfatto Juan Fernando Lopez Aguilar quando il vice-presidente del Parlamento Europeo David Sassoli comunica all’aula che la relazione sull’accordo di Associazione tra San Marino, Monaco, Andorra e l’Unione Europea è stata approvata. 540 sì, 73 no e 34 astenuti, mentre alcuni emendamenti, che miravano a modificare la stesura iniziale, sono stati respinti. Per la Segreteria agli Affari Esteri è “un’importante spinta propulsiva ai negoziati e fornisce agli stessi l’ampio sostegno del Parlamento europeo che avrà un ruolo fondamentale nel processo di ratifica per l’entrata in vigore dell’Accordo”.

Ue amplia lista nera paradisi fiscali, ma salta web tax. San Marino tra i virtuosi

Aumentano i paradisi fiscali nel mondo secondo la Ue che ha aggiornato la lista nera pubblicata nel 2017, portandola da cinque a quindici. San Marino esce dalla ‘lista grigia’ e insieme ad altri 24 Paesi e finisce in ‘White list’

In Black List ci sono anche gli Emirati Arabi, nonostante l’iniziale resistenza dell’Italia, propensa a concedere più tempo come chiedevano. Invece dalla lista grigia, cioè quella dei Paesi sotto monitoraggio, ne scompaiono ben 25, tra cui Andorra, Jersey e Panama, sebbene al centro di scandali ancora recenti. E sempre sul fronte fisco, l’Ue deve fare i conti con quella che in molti definiscono una ‘sconfitta’: la web tax Ue non si farà, perché i Paesi sono divisi. L’Unione si affida quindi all’Ocse, che sta studiando una misura da attuare a livello globale entro il 2020.

Il discorso dei Capitani Reggenti Eletti

La Reggenza accoglie con la più viva gratitudine l’alto indirizzo augurale appena pronunciato da Sua Eccellenza Paul Tscherrig, Nunzio Apostolico, Decano del Corpo Diplomatico e Consolare accreditato in Repubblica, formulando all’alto Plenipotenziario e a tutti gli Ospiti convenuti in questa Sala sentimenti di alto onore e di sincera cordialità.

Renzi incontra i diplomatici Ue in vista della “parafatura”

Conclusa la cerimonia di insediamento dei Capitani Reggenti, il Segretario di Stato agli esteri Nicola Renzi ha incontrato gli ambasciatori dei paesi Ue in vista della possibile parafatura, entro giugno, dell’accordo con l’Unione Europea. Parafatura che consiste nella sigla di un testo di base che non produce alcun effetto giuridico pur avendo evidentemente ricadute di natura politica. Presenti anche i diplomatici di Monaco e Andorra. Dopo l’accelerazione ai negoziati, sollecitata dalla stessa Commissione Europea e in vista della prossima tornata negoziale a Bruxelles, in programma dall’8 all’11 aprile, il Segretario di Stato agli Esteri Renzi, insieme a Luca Brandi della direzione Affari Europei, e all’Ambasciatore dell’Unione Europea Jan Tombinski, ha incontrato alla Sala Alberoni di Palazzo Valloni, i rappresentanti diplomatici dei paesi europei.

In un seminario tutte le opportunità derivanti dagli interscambi con gli Emirati Arabi Uniti

Sono allettanti, secondo Silvano Martinotti, le prospettive per il Titano. Anche perché San Marino – afferma il vice presidente della Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti – “evoca bellezza”, e costituisce “un ponte importantissimo”, per Abu Dhabi, verso l’Europa. Il Belpaese, per fare un esempio, ha un volume di export, verso questa realtà, di 5 miliardi e mezzo di euro. Ad aprire il seminario la firma di un accordo fra le due Camere di Commercio. “Sarebbero già una quindicina – afferma Antonella Mularoni, Vice Presidente Agenzia per lo Sviluppo Economico – le aziende sammarinesi che hanno mostrato interesse verso il mercato emiratino. Presente anche il Segretario di Stato Zafferani. Gli Emirati Arabi – ha detto – sono “un Paese in forte crescita, e con il quale la Repubblica ha raggiunto un accordo contro la doppia imposizione e per la promozione di investimenti”. Già avvenuta la ratifica del Titano, si auspica – in tempi brevi – quella di Abu Dhabi.

Legge cittadinanza passa in Commissione Interni

Due proposte di legge che correvano in parallelo, trattando la stessa materia, e che in qualche modo trovano una sintesi. Da un lato, la legge sulla cittadinanza della segreteria agli Interni: recepisce le proposte che da anni la Consulta dei sammarinesi all’estero avanza per sanare contraddizioni o incongruenze, causate dal sovrapporsi nel tempo di modifiche ed integrazioni normative. Tra le novità: non più un solo anno dalla maggiore età, ma si allunga fino ai 25 anni il termine per fare istanza di mantenimento della cittadinanza sammarinese.

Chiusi i Giochi dei Piccoli Stati del Montenegro, l’arrivederci è per Andorra 2021

Cala la notte sui Giochi dei Piccoli Stati del Montenegro, con una cerimonia di chiusura allestita nel villaggio olimpico in tarda serata. L’edizione numero 18, la prima per il Montenegro, va in archivio con un bilancio positivo, per gli organizzatori, per un evento tutto sommato ben pianificato, per la delegazione sammarinese che torna a casa con 12 medaglie.

Quello confermativo, sui diritti civili, produce effetti fin da oggi

ubblicati sul bollettino ufficiale i decreti Reggenziali 92 e 93 con la presa d’atto dei risultati dei referendum di domenica scorsa. Quello confermativo, sulla revisione costituzionale che introduce il divieto di discriminazione per orientamento sessuale, produce i suoi effetti fin da oggi con l’entrata in vigore della legge 28 marzo 2019 n.1. Per quel che riguarda invece il referendum propositivo per la modifica della legge elettorale il decreto reggenziale apre il termine di sei mesi entro in quale il Congresso di Stato è tenuto a redigere il progetto di legge volto a disciplinare la materia.

Torna su